Gli spazi Comuni

Ognuno degli spazi comuni di ogni singolo nucleo e day care possiede le stesse caratteristiche formali e funzionali:

– una vasta area soggiorno e per attività
– un’area pranzo
– un’area salottini per il riposo o per l’incontro con i parenti
– bagni protetti e wc per disabili
– una struttura per il wandering con un activity centre
– un giardino alzheimer attrezzato
– spazi tecnici, di coordinamento, di relazione o controllo per il personale

I criteri progettuali seguiti sono stati i seguenti:

· Immagine non istituzionale: senza alcun riferimento alle tipologie delle “istituzioni totali” (ospedaliere, carcerarie, collettive,..) [9], cercando di mantenere l’identità degli spazi funzionali chiaramente leggibile;
· Ambiente percorribile in sicurezza: gli spazi, sia interni che esterni, sono percorribili in sicurezza [10]: i pavimenti sono privi di dislivelli e formati da materiali antiscivolo e, nelle zone di maggiore attività in gomma per attenuare la conseguenza delle cadute; le ante delle porte più frequentate e di tutte le finestre hanno apertura scorrevole; perimetralmente all’area di soggiorno e vagabondaggio è previsto un corrimano pressochè continuo; i cordoli di delimitazione dei vialetti esterni sono posati complanari alla pavimentazione;
· Area pranzo e Nicchie per lavori domestici: Nell’area pranzo è stata prevista una nicchia per lavori domestici composta da lavello, cucina elettrica e mobili, in quanto alcuni pazienti, in particolare donne, si sentono in un ambiente famigliare occupandosi di faccende domestiche.[11]
· Spazi tranquilli: è stata prevista un’area riposo arredata come un salotto con divani, poltone, tavolini; poiché dall’esperienza del Centro diurno di Volpiano, si è registrata una certa riluttanza da parte di alcuni pazienti ad usufruire di tale spazio in contemporaneità con altri, lo si è quindi suddiviso in piccoli salottini, creando spazi più circoscritti, più intimi e, quindi, rilassanti, che possono essere usati anche per ricevere i parenti.